Bonus ristrutturazioni

giu 20, 2017 | Nessuna risposta

Bonus ristrutturazioni: aggiornata la guida dalle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la guida con tutti gli aggiornamenti sulle ristrutturazioni edilizie. Ecco gli aggiornamenti sul bonus ristrutturazioni, mobili e elettrodomestici e interventidi adozioni di misure antisismiche
La guida illustra regole e modalità da seguire per poter accedere al bonus ristrutturazioni edilizie e tiene conto delle novità sul tema contenute nella Legge di bilancio 2017. Trovano spazio nella guida anche le indicazioni fornite dall’Agenzia nei documenti di prassi sugli adempimenti necessari per richiedere l’agevolazione.

Tra le principali novità segnalate: la proroga per tutto l’anno 2017 del bonus mobili e del bonus ristrutturazioni edilizie, nuove istruzioni e tempi più ampi per effettuare gli interventi di adozione di misure antisismiche.

Gli aggiornamenti più recenti presenti nella guida sono

proroga della maggiore detrazione (Irpef) per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio
le nuove regole per la detrazione (Irpef e Ires) delle spese sostenute per l’adozione di misure antisismiche
beneficiari del diritto alle detrazioni
agevolazioni sull’acquisto del box auto
pagamenti con bonifici
proroga della detrazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici

DETRAZIONI RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA

L’agevolazione fiscale sugli interventi di ristrutturazione edilizia consiste in una detrazione dall’Irpef del 36% delle spese sostenute, fino a un ammontare complessivo delle stesse non superiore a 48.000 euro per unità immobiliare.

Tuttavia, per le spese effettuate dal 26 giugno 2012 al 30 giugno 2013, il decreto legge n. 83/2012 ha elevato al 50% la misura della detrazione e a 96.000 euro l’importo massimo di spesa ammessa al beneficio.

Questi maggiori benefici sono poi stati prorogati più volte da provvedimenti successivi.

Da ultimo, la legge di bilancio 2017 (legge n. 232 dell’11 dicembre 2016) ha prorogato al 31 dicembre 2017 la possibilità di usufruire della maggiore detrazione Irpef (50%), confermando il limite massimo di spesa di 96.000 euro per unità immobiliare.

Dal 1° gennaio 2018 la detrazione tornerà alla misura ordinaria del 36% e con il limite di 48.000 euro per unità immobiliare.

BONUS MOBILI E ELETTRODOMESTICI

La legge di bilancio 2017 ha inoltre prorogato la detrazione del 50% per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni), finalizzati all’arredo di immobili oggetto di ristrutturazione.

Per questi acquisti sono detraibili le spese documentate e sostenute dal 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2017. Dal 2017, tuttavia, la detrazione è consentita solo se l’intervento di ristrutturazione edilizia è iniziato in data non anteriore al 1° gennaio 2016.

INTERVENTI EDILIZI DI ADOZIONE DI MISURE ANTISISMICHE

Infine, riguardo alle spese sostenute per interventi di adozione di misure antisismiche, la legge di bilancio 2017 ha previsto, oltre alla proroga delle detrazioni fino al 31 dicembre 2021, nuove e più specifiche regole per poterne usufruire, differenziandole a seconda del risultato ottenuto con l’esecuzione dei lavori, della zona in cui si trova l’immobile e della tipologia di edificio.

A differenza della precedente normativa, per esempio, dal 2017 l’agevolazione riguarda non soltanto gli edifici che si trovano nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2) ma anche quelli situati nelle zone a minor rischio (zona sismica 3).

Inoltre, la detrazione può essere ripartita in 5 quote annuali e riguarda tutti gli immobili abitativi e non soltanto quelli adibiti ad abitazione principale o ad attività produttive.

Detrazioni più elevate, infine, sono state introdotte qualora dalla realizzazione degli interventi derivi una riduzione del rischio sismico che determini il passaggio ad una classe di rischio inferiore o quando gli interventi sono realizzati sulle parti comuni di edifici condominiali.

Author: Carlo Di Nunno

Sono nato e cresciuto nella zona Appio-Latino di Roma ed è proprio in questa zona che ho iniziato la mia nuova avventura professionale, una agenzia immobiliare tutta mia. Svolgo questa professione da molti anni, ho sempre amato confrontarmi con gli altri e di questo devo ringraziare la mia famiglia che ha un bar nella zona da circa 50 anni che mi ha fatto crescere nel commercio e a contatto col pubblico. Mio papà Sabino è un’ istituzione all’Appio-Latino. Dopo aver collaborato 10 anni con l’Aureli Group s.r.l. ho deciso di lanciarmi in proprio perché ritengo di aver acquisito conoscenze ed esperienze tali da poter percorrere la mia strada; ringrazio di cuore l’ Aureli che mi ha cresciuto e formato come uomo oltre che come agente immobiliare. Se cercate serietà, professionalità, chiarezza e una persona che oltre vendere o affittare l’immobile sia il Vostro consulente, per qualsiasi pratica inerente gli immobili contattatemi, sono il mediatore che fà per voi.